UNITÀ LITOLOGICHE E UNITÀ LITOTECNICHE

UNITÀ LITOLOGICHE E
UNITÀ LITOTECNICHE

di patrizia dalu

L’unità litologica

L’unità litologica è un corpo separabile da quelli adiacenti in base ai caratteri fisici che ne definiscono l’aspetto. Le unità litologiche sono identificate in base alla natura, ovvero se sono costituite da roccia, roccia debole, ghiaia, sabbia, ecc, e in base alla composizione, ovvero se contengono granuli, minerali, sostanza organica, ecc.
Nel caso l’unità sia costituita da rocce, l’identificazione è basata, oltre che sulla natura e sulla composizione, anche sullo stato di fratturazione; invece, nel caso che sia costituita da terre, l’identificazione è basata sulla dimensione degli elementi che costituiscono i materiali incoerenti.
Le unità litologiche sono l’unità-base di un modello geologico e sono individuate in base all’omogeneità complessiva dei caratteri fisici; una loro variazione, quindi, orizzontale e/o verticale, definisce una nuova unità: ne consegue che i caratteri da prendere in considerazione nell’individuare le diverse unità devono essere innanzitutto facilmente riconoscibili e quindi individuabili a occhio nudo e/o con l’ausilio di tecniche da campo.

L’unità litotecnica

L’ unità litotecnica è un corpo separabile da quelli adiacenti in base al comportamento meccanico; prende il suo nome dalla classificazione granulometrica eseguita su campioni rappresentativi dell’unità, nel caso di terre, e dal nome della roccia nel caso di ammassi rocciosi e/o weak rock. Le unità litotecniche sono l’unità-base di un modello geotecnico e sono individuate in base all’omogeneità dei parametri geotecnici che esprimono un preciso comportamento meccanico; una loro variazione, orizzontale e/o verticale, definisce quindi una nuova unità.

In generale le unità litotecniche derivano dalle unità litologiche: un’unità litologica diventa litotecnica nel momento in cui ai parametri fisici vengono affiancati i parametri meccanici. In situazioni semplici e omogenee le unità litotecniche coincidono con le unità litologiche, mentre in casi più complessi, e in generale in presenza di stratigrafie litologiche articolate, unità litologiche e litotecniche non sempre coincidono.

Litologiche e litotecniche a confronto

Consideriamo per esempio una stratigrafia di sondaggio di 10 metri costituita da un unico materiale omogeneo che chiameremo unità A.

Unità litologica e litotecnica di una stratigrafia di sondaggio costituita da terre a grana fine
Esempio schematico di unità litologica e unità litotecnica a partire da una stratigrafia di sondaggio costituita da un unico materiale omogeneo.

Da una prima analisi e classificazione speditiva del materiale, l’unità risulta costituita da terre a grana fine. Dall’analisi dei parametri geotecnici derivanti dalle analisi di laboratorio eseguite sui campioni rappresentativi (c1 e c2) emerge che tale unità ha un comportamento meccanico omogeneo: in questo caso, quindi, all’unità litologica A vengono affiancati i parametri geotecnici trasformandola così nell’unità litotecnica a.

Consideriamo invece una stratigrafia di sondaggio di 10 metri costituita da tre materiali differenti. Il primo strato di 3 metri è costituito da un materiale omogeneo costituto da terre a grana grossa, denominato unità B; il secondo strato, sempre di 3 metri, è un materiale omogeneo costituito da terre a grana mista, denominato unità C; infine, un terzo strato è costituito da una roccia fratturata, denominato unità D.

Unità litologica e litotecnica di una stratigrafia di sondaggio costituita da terre e roccia
Esempio schematico di unità litologica e unità litotecnica a partire da una stratigrafia di sondaggio costituita da diversi materiali (terre e roccia).

Dall’analisi dei parametri geotecnici derivanti dalle analisi di laboratorio eseguite sui campioni rappresentativi (c1, c2 e c3) emerge che l’unità B e l’unità C hanno un comportamento meccanico omogeneo mentre l’unità D ha un comportamento meccanico differente; in questo caso, quindi, le unità litologiche B e C si possono raggruppare nell’unità litotecnica b, per omogeneità di comportamento meccanico, mentre all’unità D vengono affiancati i parametri geotecnici trasformandola così nell’unità litotecnica c.

L’identificazione delle unità litologiche e delle unità litotecniche è un passaggio fondamentale nell’elaborazione del modello geologico e del modello geotecnico perché sono l’unità-base di tutti gli elementi dei modelli, ovvero della carta, della stratigrafia, della sezione e della descrizione delle unità. La bontà e l’accuratezza dei due modelli è quindi legata alla bontà e all’accuratezza delle unità litologiche e litotecniche.

 

Lascia un commento