Volume significativo

Categorie: GEOLOGIA & NORME

Il volume significativo è la porzione di superficie terreste nella quale si ha un’interazione reciproca, diretta e/o indiretta, tra il sito di progetto e l’opera e/o intervento.
È delimitato in funzione del tipo di opera/intervento, del grado di omogeneità dei materiali presenti e dei processi endogeni ed esogeni caratteristici del sito. I caratteri specifici di un volume significativo sono basati su dati e informazioni derivanti dal rilevamento tecnico e sono descritti negli inquadramenti tematici e nei vari modelli contenuti nelle relazioni specialistiche.

I principali volumi significativi sono:

  • il volume significativo di indagine che rappresenta la porzione di superficie terreste nella quale si esegue il rilevamento tecnico, ovvero tutte le indagini finalizzate alla caratterizzazione del sito di progetto. È delimitato in funzione dei dati e delle informazioni disponibili, sulla base dell’importanza ed estensione del tipo di opera/intervento, della natura ed omogeneità dei materiali presenti, delle interazioni tra l’opera/intervento e il sito, e, infine, sulla base della disponibilità economica e logistica del sito;
  • il volume significativo geologico che racchiude le interazioni reciproche di natura geologica tra un’opera e/o un intervento e i processi endogeni ed esogeni geologici caratteristici del sito di progetto. La sua estensione è definita individuando, a partire dalla geometria dell’opera e/o dell’intervento, un’area di influenza e una profondità di influenza entro le quali si ha un’interazione reciproca significativa tra l’opera e/o l’intervento e le strutture e i processi geologici in essa contenuti;
  • il volume significativo geomorfologico che racchiude le interazioni reciproche di natura geomorfologica tra un’opera e/o un intervento e i processi geomorfologici, endogeni ed esogeni, caratteristici del sito di progetto. La sua estensione è definita individuando, a partire dalla geometria dell’opera e/o dell’intervento, un’area di influenza e una profondità di influenza entro le quali si ha un’interazione reciproca significativa tra l’opera e/o l’intervento e le forme e i processi geomorfologici in esse contenuti;
  • il volume significativo idrogeologico che racchiude le interazioni reciproche di natura idrogeologica tra un’opera e/o un intervento e i processi idrologici e idrogeologici caratteristici del sito di progetto. La sua estensione è definita individuando, a partire dalla geometria dell’opera e/o dell’intervento, un’area di influenza e una profondità di influenza entro le quali si ha un’interazione reciproca significativa tra l’opera e/o l’intervento e le gli elementi, le strutture e le dinamiche idrogeologiche in esse contenute;
  • il volume significativo sismico che racchiude le interazioni reciproche di natura sismica tra un’opera e/o un intervento e le modifiche legate al comportamento dell’assetto geologico, geomorfologico e idrogeologico del sito di progetto in risposta ad uno o più eventi sismici. La sua estensione è definita individuando, a partire dalla geometria dell’opera e/o dell’intervento, un’area di influenza e una profondità di influenza entro le quali si ha un’interazione reciproca significativa tra l’opera e/o l’intervento e le modifiche sismo-indotte all’assetto esistente in esse contenute;
  • il volume significativo geotecnico che racchiude le interazioni reciproche di natura meccanica tra un’opera e/o un intervento e le unità litotecniche presenti. È suddiviso in tre sotto-volumi che si differenziano per estensione e per tipologia di parametri: il volume significativo geotecnico di rottura, il volume significativo geotecnico di deformazione e il volume significativo geotecnico dinamico.

L’arco temporale minimo entro cui valutare l’interazione geologica reciproca è pari alla vita nominale dell’opera/intervento.

Il volume significativo nelle relazioni specialistiche ai sensi delle ntc
Schema dei rapporti tra i volumi significativi e i contenuti delle diverse relazioni specialistiche

 

//www.bgeo.it/wp-content/uploads/2019/06/05.png

 

Per approfondire

Tags: ntc
« Torna al glossario