Alluvione


Con il termine alluvione si indica la condizione che si verifica quando l’acqua trabocca dai confini naturali e/o artificiali di un fiume o di un qualsiasi corpo idrico (esondazione), oppure quando dell’acqua si accumula per drenaggio su aree pianeggianti (inondazione).
Le inondazioni e le esondazioni sono dei processi naturali che rientrano nel normale ciclo di vita di un corso d’acqua, tuttavia il termine alluvione è correntemente utilizzato per individuare un evento meteorologico più o meno catastrofico che può causare dei danni in seguito all’allagamento di aree abitate che generalmente sono asciutte e non ricoperte di acqua.

Alluvione New Orleans post uragano
Alluvione in un contesto urbano. (New Orleans – Foto di David Mark)

L’alluvione è quindi identificata, insieme ai fenomeni franosi, come uno dei fenomeni di dissesto idrogeologico più comune. Il concetto giuridico di alluvione è enunciato nella lettera a) dell’articolo 2 del Decreto Legislativo n.49 del 23 febbraio 2010 che definisce un’alluvione come l’allagamento temporaneo, anche con trasporto ovvero mobilitazione di sedimenti anche ad alta densità, di aree che abitualmente non sono coperte d’acqua. Ciò include le inondazioni causate da laghi, fiumi, torrenti, eventualmente reti di drenaggio artificiale, ogni altro corpo idrico superficiale anche a regime temporaneo, naturale o artificiale, le inondazioni marine delle zone costiere ed esclude gli allagamenti causati da impianti fognari.

Il termine equivalente in inglese è INLAND FLOOD.

 


Sinonimi
Inondazione
Tags: risk
« Torna al glossario