I PENDII NATURALI

La categoria I PENDII NATURALI raccoglie tutti gli E-Book dedicati ai fenomeni franosi e alla frane.
I pendii naturali sono dei pendii o delle scarpate naturali costituita da materiali non omogenei. La modellazione geologica, sismica e geotecnica di un pendio naturale non è semplice perché non si conosce a priori né la geometria né i materiali interessati né il loro comportamento e inoltre, possono essere presenti una serie di elementi che interagiscono col pendio e che possono influenzare, anche notevolmente, il suo comportamento globale come per esempio la presenza di acqua e la circolazione idrica.
La geometria di una frana, di un fenomeno franoso è legata a diversi fattori tra cui lo stato di attività. La geometria superficiale spesso risulta obliterata e va ricostruita e/o dedotta, i materiali costituenti il pendio non sempre sono omogenei né in natura né in comportamento e questo influenza le caratteristiche fisiche e meccaniche che possono variare da punto a punto anche in maniera significativa, influenzando così il comportamento globale del pendio.
Gli studi di stabilità di un pendio naturale sono riconducibili principalmente a due casistiche principali: a studi eseguiti per la presenza di un fenomeno franoso la cui naturale evoluzione può creare situazioni di rischio e pericolosità per l’uomo e/o per le infrastrutture o a studi eseguiti su pendi naturali interessati direttamente e/o indirettamente da un’azione da parte dell’uomo che può interferire con il suo equilibrio, quindi con la stabilità.
Indipendentemente dalle finalità, il punto di partenza per lo studio di un pendio naturale è sempre l’identificazione del tipo di fenomeno franoso coinvolto, questa presuppone l’esecuzione di una serie di indagini mirate a ricostruire la geometria, a classificare i materiali presenti e a individuare i vari elementi esterni presenti e come interagisco tra loro.


Visualizzazione del risultato